Potete usare sia anelli calamari che anelli di totani. Un modo diverso e decisamente più dietetico del classico fritto!

FOSFORO

ALTO

POTASSIO

MEDIO

COLESTEROLO

MEDIO
Per una porzione cotta (1/4):

  • Proteine          17 g
  • Calorie            153 kcal
  • Potassio          7*
  • Fosforo           Alto
  • Lipidi              7 g
  • Colesterolo    80 mg
DOSI PER 4 PERSONE
TEMPO DI PREPARAZIONE 1 ORA

INGREDIENTI

  • 500 g di anelli di calamari o totani
  • 1 zucchina di medie dimensioni (100 g)
  • ½ peperone rosso (50 g)
  • 1 grossa carota (100 g)
  • 1 cipolla rossa di medie dimensioni (130 g)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 20 g di olio extravergine d’oliva
  • sale
  • peperoncino fresco q.b.
  • una presa di curcuma

ESECUZIONE

Sciacquate gli anelli con abbondante acqua corrente e fateli scolare. Sbollentateli per circa quattro minuti in una pentola con abbondante acqua calda. Al termine della cottura scolateli e mettete da parte l’acqua di cottura.
Lavate e affettate le verdure a filetti, come vedete nella foto.
Pulite l’aglio e fatelo imbiondire con la cipolla in una larga padella con un filo d’olio. Aggiungete i calamari e fateli saltare a fuoco vivo per 3-4 minuti poi aggiungete via via le verdure partendo dalle carote, poi le zucchine e per ultimo i peperoni.
Rigirate molto spesso le verdure ed il pesce, aggiungete un pizzico di sale e, se necessario, un mestolo di acqua di cottura dei calamari e lasciate cuocere tutto fin quando l’acqua non si asciuga. La cottura non richiederà più di 10-15 minuti in totale.
Per la buona riuscita di questo piatto le verdure devono risultare croccanti, non troppo cotte, soprattutto il peperone e le zucchine. Al termine della cottura aggiungete del peperoncino fresco, appena triturato, dosandolo in base ai vostri gusti e una cucchiaiata di curcuma.